Saturday, August 4, 2012

The alchemist.

Questi mesi che hanno preceduto la nostra imminente partenza, sono stati ricchi di incontri con amici e famiglia, ma soprattutto sono stati ricchi di cene con vicini di casa e conoscenti ai quali noi siamo legati per vari motivi; ci sono state richieste di perdono nei confronti di mio figlio da parte di una vecchietta poco simpatica e tutto questo mi ha portata a respirare intorno a me, empatia e solidarietà, tanti sorrisi sinceri anche da parte di persone con le quali non avevamo mai legato particolarmente; piccoli regali, piccoli momenti vissuti in allegria davanti un buon bicchiere di vino e una griglia fumante. Sto respirando l'amore nell'aria e mi commuovo nel pensare a questi ultimi due mesi vissuti da quando avevo pubblicato l'ultimo post.
Avrei tante cose da dire, tante riflessioni generate guardando il ponte Alidosi che padroneggia il fiume di un paesino nella vallata del Santerno, guardando i bellissimi campi dorati delle mie amate colline, guardando un fagiano che si nasconde nel fosso e spicca il volo durante il tramonto di una delle tante giornate bollenti, guardando i miei affascinanti pini che in gruppo si ergono su un calanco a me familiare, eppure non ce l'ho fatta, alla fine il bisogno di raccontare tutto questo, non era così forte, perchè ho pensato e creduto che vorrò tenere e preservare queste memorie, tutte per me, in fondo al mio cuore, come un piccolo tesoro che scopro solo attraverso i miei occhi ogni volta che  ho voglia di viaggiare con la mente.






Remember that wherever your heart is, there you will find your treasure. You've got to find the treasure, so that everything you have learned along the way can make sense.
The Alchemist

No comments: